Carbonizzata, indagato non risponde

Si è avvalso della facoltà di non rispondere, oggi a Modena nell'interrogatorio di garanzia, Raffaele Esposito, il 34enne destinatario di una doppia ordinanza di custodia cautelare per omicidio, violenza sessuale e tentato sequestro di persona, detenuto nel carcere di Sant'Anna. Nei precedenti interrogatori, Esposito, cuoco residente a Savignano sul Panaro, aveva riconosciuto di essere l'autore della violenza sessuale e di aver dato fuoco al corpo di Neata Vasilica Nicoleta, prostituta romena di 31 anni, mentre un video lo inchioda per quel che riguarda il tentato sequestro di persona, avvenuto proprio a Savignano. Ha però negato di essere l'autore dell'omicidio, riferendo che ad uccidere la giovane sarebbero stati "due uomini neri", versione che non viene ritenuta minimamente credibile dagli inquirenti.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Lungoparma
  2. Lungoparma
  3. 24 Emilia
  4. Lungoparma
  5. Reggio 2000

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Mezzani

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...